Le foto degli anni precedenti

Lo sapevi che il Presepe di Strangolagalli vanta una storia di oltre 60 anni?

Lo sapevi che Carlino C’ppitt era l’autore del Presepe fino a qualche anno fa?

Se guardi bene il paesaggio del Presepe, noterai sicuramente una statua raffigurante un signore anziano seduto su una sedia, vestito con giacca, cappello e bastone, beh lui è Carlino C’ppitt, sempre presente a controllare che tutto funzioni alla perfezione.

Lo sapevi che il tempo all’interno del Presepe è scandito da quattro fasi, l’alba, il giorno, il tramonto e la notte?

Se ti soffermi ad ascoltare i rumori di fondo, sentirai che variano a seconda dell’ora, e che anche le luci cambiano i loro colori, creando cosi un paesaggio stupendo e pieno di particolari.

Una volta entrati nel Presepe si è avvolti a 360° da un’atmosfera straordinaria che lo rende unico nel suo genere, infatti, è come si se entrasse nel presepe stesso, “un presepe nel presepe”, non solo si pone al centro il visitatore, ma lo si rende anche un “personaggio” se cosi si puo’ dire, del presepe stesso.

Guardando all’interno della locanda è possibile ammirare uno scorcio di paese davvero suggestivo.

Quest’anno si potrà vedere sullo sfondo il paese di Strangolagalli nella sua veduta migliore.